Caccia e Natura in Romania



Beccacce

La beccaccia (Scolopax rusticola) è un uccello con la particolare caratteristica di avere un becco lungo 7-8 cm, ed un’apertura alare di circa mezzo metro con la peculiarità di esibirsi nel volo acrobatico chiamato “la croule”, svolto dagli esemplari maschi della specie durante la stagione degli amori.

Habitat e attività venatoria

Per quanto riguarda il suo habitat europeo, la possiamo trovare in tutta l’area euro-asiatica fino ad arrivare alle isole Azzorre e Canarie, rendendo l’area di Braila tra quelle più favorite per cacciare questo nobile selvatico. Questi volatili si rifugiano prettamente tra pianure e grandi foreste, anche fino a raggiungere altitudini di 1500 metri, ma generalmente questa specie è cacciabile nei boschi dell’Isola piccola (Insula Mica), un posto davvero incantevole e di rara bellezza lungo il Danubio, anch’esso ricco di boschi e notevoli marcite.

Prevalentemente, le beccacce arrivano in Romania da fine settembre ad inizio ottobre, mese in cui ingrossano i loro raggruppamenti di varie unità provenienti dal nord, facendo risultare novembre e dicembre i mesi migliori per cacciarle.